mercoledì 31 dicembre 2008

Viva il Papa Re

Il Vaticano non recepirà più le leggi italiane, perché sono troppe, mutevoli e contraddittorie. Santo liberismo!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Di contro, le leggi italiane continueranno ad essere scritte e ideate in Vaticano.

Quando finira' questo regime clericale per la nostra povera Italia?

Mariotto

spiko ha detto...

Finalmente una voce di sdegno e di volontà di non essere corresponsabili di tanti scempi, da parte di una nazione in cui si fa della bandiera laicista un arma per colpire solo i cattolici.