martedì 13 gennaio 2009

L'Italia? Moderatamente libera

Lo afferma l'edizione 2009 dell'Indice della libertà economica, redatto dalla Heritage Foundation e dal Wall Street Journal in collaborazione con una rete di think tank tra cui, in Italia, l'Istituto Bruno Leoni. Qui il comunicato IBL, qui la scheda relativa all'Italia, qui il testo integrale dell'Index.

1 commento:

Pastecc ha detto...

dal corriere:
ROMA - «Rilevo con stupore che un biglietto aereo di sola andata da Roma a Milano da prenotare per venerdì prossimo alle ore 13, quindi in un orario non di punta, costa 325,80 euro. L'avere concesso a Cai/Alitalia di agire in regime di monopolio tra Roma e Milano al di fuori delle regole dell'antitrust, doveva servire ad agevolare l'avvio della nuova compagnia aerea, non certo a consentire di praticare tariffe che non hanno eguali al mondo». Lo ha detto il sottosegretario alle Infrastrutture, il leghista Roberto Castelli, un habituè sulla tratta Linate-Fiumicino.

FUORI DAL MONDO - «325,80 euro per andare da Roma Fiumicino a Milano Linate sembra francamente una cifra fuori dal mondo. Significa utilizzare in maniera troppo disinvolta le regole di monopolio. Auspico - ha aggiunto Castelli - che Cai voglia rivedere quanto prima la sua politica tariffaria, che se con Alitalia era giustificata dalla concorrenza di altre compagnie sulla stessa tratta, ora non ha motivo di esistere».

E' proprio vero, siamo in mano al popolo della libertà...degli affaracci loro! L'ho sempre detto io, sono peggio dei comunisti!